Bike Emotion: un’idea alla Sharingdaddy.

Non c’è che dire: il binomio attira. Il programmino si chiama Bike Emotion ed è un week end molto particolare che si può fare in un agriturismo, perso nella splendida pianura Padana, là dove le anse del grande fiume Po raccontano storie lente, profumano di natura e sanno di buono. Di che posto paradisiaco sto parlando? Di Corte Nigella a Felonica, un resort dove quando entri lasci tutto il resto fuori. Scopri di più su questo sito, poi torna a leggere cos’è Bike Emotion.

Pedalare lento e personalizzato.

Per non scrivere baggianate faccio menzione del comunicato che racconta questo speciale week end: “Il programma di BikEmotion prevede l’arrivo il venerdì nel tardo pomeriggio, brief con la ‘local coach’ e cena in agriturismo. Il sabato, dopo colazione, viaggio personalizzato in bicicletta e rientro presso la struttura, relax in piscina a seguire la cena che riproporrà a tavola i prodotti protagonisti dell’itinerario della giornata e pernottamento. La domenica mattina è a disposizione per una passeggiata sul vicino argine del fiume Po, relax in piscina, o scoprire il primo Museo delle erbe vive realizzato all’aperto che si trova a Corte Nigella”. La figata, tuttavia, sta nel viaggio personalizzato del sabato.

Roba “mia” perché…

Questi week end Bike Emotion, i quali stanno continuando ormai dalla prima parte del mese di luglio, sono imperniati sul fatto che la Paola Belluzzi, coach in bicicletta delle spedizioni, costruisce il venerdì sera, con i partecipanti, l’escursione del giorno successivo a misura esatta del divertimento e delle possibilità fisiche di tutti. Per questo motivo mi sento di dirti che è cosa da Sharingdaddy: sei hai visto la mia panza, infatti, capirai che al decimo km vedo la Madonna dell’Incoronata, quindi non voglio andare a far turismo in bici per tirarmi il collo, ma per rilassarmi, magari in compagnia del mio bambino.

Mantova, Ferrara e le meraviglie della Pianura.

I cicloturisti partecipanti a BikEmotion saranno accompagnati ad esplorare percorsi alternativi – strade e sentieri lontani dal traffico automobilistico – che permettono di scoprire spettacolari angoli di Pianura Padana, oppure viaggiare sulla ciclovia del Po per raggiungere le città di Mantova o Ferrara. I più allenati potrebbero pure spingersi oltre, ma a Corte Nigella non si obbliga nessuno a vincere il Giro d’Italia. E se si vuole sostare a farsi prendere dall’ozio, beh, si è comunque i benvenuti.

Insomma, turismo ed esperienza sono una cosa affine alla natura di Sharingdaddy e dei suoi giri, giri che in questo mese di agosto entrano nel vivo. Se vuoi ulteriori informazioni chiama la mitica Germana a questi numeri 0386 66222 o 3384057185. Oppure scrivile a germana@cortenigella.com.