Montagna con i bambini: i consigli di Erica Beltrame

//Montagna con i bambini: i consigli di Erica Beltrame

Montagna con i bambini: i consigli di Erica Beltrame

La montagna e i bambini. Gene Wilder urlerebbe: “Si può fare”.

Portare i bambini in montagna, per uno sharingdaddy, potrebbe risultare un’impresa titanica, ma si può fare. Per farlo bene e in sicurezza mi sono fatto consigliare da una che ne sa: Erica Beltrame, giornalista friulana e mamma. E’ autrice del libro “In montagna coi Bambini” che potete trovare qui.

Montagna: i boschi di Fusine

Montagna: una foto dei boschi di Fusine tratta dalla pagina Facebook che ha ispirato il libro

Scritto assieme alle colleghe Sara Baroselli e Francesca Tosolini, il volume, pratico da portare in giro, racconta alcune decine di possibili ottimi itinerari per genitori che vogliano portare i loro figli piccoli nella natura al confine tra l’Italia e la Slovenia. Si tratta di in una delle zone meno pop delle nostre montagne, ma sicuramente più belle e più pure. Pagine semplici, ma anche pagine appassionate nei confronti di un’attività che dà ai piccoli una scarica di vita, ma anche una serie di utili regole da osservare. Perché utili? Semplicissimo, perché la montagna va trattata con rispetto e deferenza e, per affrontarla e goderne, serve attenzione e perseveranza. Da entrambi.

So cosa stai pensando: stai pensando che fai talmente tanta fatica a portare tuo figlio a fare la spesa senza sfiancarti che pensare di andare in montagna ti fa venire un’infarto al solo pronunciare la parola.

Tutta colpa di Facebook

Montagna: camminare coi bambini in Friuli e dintorni

La Pagina Facebook del libro: Camminare coi bambini in Friuli e Dintorni (credit Facebook)

Eppure, in questo libro, nato dalle ispirazioni giunte da una pagina Facebook che si chiama “Camminare coi bambini in Friuli e dintorni“, c’è talmente tanto amore per la montagna che ti verrà voglia di andarci. Magari giocando agli esploratori, magari scegliendo un itinerario corto per cominciare. Stai sicuro che la montagna restituirà a entrambi una ricchezza che vale la pena di essere “cercata”. Poi, facendo due chiacchiere con Erica sono riuscito a strapparle una serie di consigli buoni anche per la vita di tutti i giorni, per quelle gite da città fatte magari con la stagione brutta che possono comunque sempre rivelare bellissime sorprese. Per cui eccoti l’intervista video che ho realizzato con la collega: buon ascolto. Un consiglio, prendi nota: dritte così servono sempre. Anche in città.

 

By | 2016-12-05T10:23:24+00:00 novembre 3rd, 2016|Sharingdaddy|0 Comments

About the Author:

Sono un papà single e un cronista di strada. E penso che l'elefante si mangi soltanto a pezzettini

Leave A Comment