Navigation

Related Articles

Back to Latest Articles

Mojocon 2017: svelate le date ufficiali


Francesco Facchini
Mojocon 2017: svelate le date ufficiali

Mojocon, il paradiso dei malati di mojo.

Quando Glen Mulcahy, gran guru del gruppo di mojo che frequento, ha postato il tweet della data di Mojocon, urla di giubilo si sono levate ai quattro angoli del globo, nelle province più sperdute del pianeta dove molti mobile journalists stanno facendo meraviglie con le device cellulari, siano essi freelance o interni alle redazioni.

Per ora si conoscono solo la città, Galway, e la data della nuova conferenza mondiale sul mobile journalism e sulle ultime innovazioni della mobile content creation: sarà dal 4 al 6 maggio. La macchina organizzativa della manifestazione, partorita e promossa dalla RTE tre anni fa, non ha rivelato tantissimi altri particolari sulla cosa, ma è certo che il motore si è già messo in moto.

Il 2017: un anno decisivo per il mobile content

Sto leggendo in queste ore e in questi giorni delle tendenze del giornalismo nel 2017 a livello internazionale e in molti si dilungano sul mojo e sulle sue intersezioni con il live content e con la realtà immersiva dei video a 360°.

La strada è tracciata e l’ha tracciata Mojocon nelle passate edizioni che sono state dense di panel sulle tecniche, sullo storytelling, sui contenuti, sui tools, sulle app per la professione giornalistica ed editoriale “on field” sviluppata con tecniche e device mobili. Nel 2015 l’avventura iniziava così, con il saluto di quel pazzo visionario che, nell’ambiente, è chiamato King of Mojo: Glen Mulcahy, appunto.

[fusion_youtube id=”https://www.youtube.com/watch?v=Zt7kPyJGRkk” width=”800″ height=”450″ autoplay=”false” api_params=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=””][/fusion_youtube]

 

Ecco, invece, un reportage sull’edizione del 2016 che si è svolta a Dublino nella pancia della casa dell’Irlanda calcistica e rugbistica, l’Aviva Stadium. Sempre in mezzo, a spiegare gli orizzonti e le provocazioni, il buon Mulcahy.

[fusion_youtube id=”https://youtu.be/TcvJwK75XOc” width=”800″ height=”450″ autoplay=”false” api_params=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=””][/fusion_youtube]

 

Da oggi in poi nel mio blog ti posterò qualsiasi refolo di vento soffi su Mojocon 2017 e sulle sue prospettive, ma sto anche sviluppando un progetto di avvicinamento a questo evento che potrebbe interessarti. Per ora non rivelo altro, ma se veramente ti interessa implementare la tua figura professionale giornalistica o di content provider (anche corporate) in generale, apprendendo i fondamenti, gli strumenti e l’operatività del mobile content, scrivimi una mail tramite il sito o cercami sui social.

Sarò felice di comunicarti gli sviluppi di quello che, assieme ad alcuni colleghi, sto sviluppando per i primi mesi del 2017 e che culminerà con la visita in Irlanda in occasione di #Mojoconx3 (questo è l’hastag con cui devi seguire le notizie sulla world conference Mojocon). Per il resto in questo pezzo ti fornisco altri riferimenti e altri suggerimenti: se ti va, leggi qui.

La foto

Show Comments (0)

Comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Articles

News

Live event con Luma Fusion: il futuro dell'editing mojo

Una chiacchierata transoceanica. Oggi tentiamo un esperimento interessante per cercare di darti un servizio utile. Con un live event sulla mia pagina Facebook, alle ore 19, faremo...

Posted on by Francesco Facchini
Mobile Journalism

Il Gimbal e il mobile journalism: un binomio inutile

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” equal_height_columns=”no” menu_anchor=””...

Posted on by Francesco Facchini