Apple ci prende in giro (e io mi sono fatto fregare)

//Apple ci prende in giro (e io mi sono fatto fregare)

Apple ci prende in giro (e io mi sono fatto fregare)

Apple Event: il lato B della messa laica di Cupertino

Questa mattina parto per Amsterdam a scoprire le novità di IBC 2018 e sono stato svegliato da una brutta sorpresa. L’amico Ivan Pantalena, grande guru dei telefoni usati, mi ha spiegato (con prezzo definitivo alla mano)  che sull’xr presentato all’ Apple Event di Cupertino mi sbagliavo. Ho detto nel pezzo precedente che un iPhone sul quale lasciavano stare le minchiate dello schermo per darci a un prezzo inferiore le stesse caratteristiche di hardware dei nuovi x poteva essere un segnale. Ivan, con i numeri dei prezzi finali italiani alla mano (sui quali io non avevo certezze) mi ha fatto capire che non è tutto oro quello che luccica. L’effetto messa cantata di Apple e del suo Apple Event mi ha fregato. 

Quel senso di superiorità ingiustificato 

Niente. Anche iPhone xr è un abbaglio perché costa 899 euro in Italia. Non bruscolini. Speravo che Apple avesse smesso di essere una specie di prelievo di sangue per i suoi clienti. Quello che mi stupisce, però, è il senso di superiorità ingiustificato. Presentano telefoni che sono palesemente inferiori ai concorrenti come fossero macchine marziane. Ti condizionano con una specie di echo chamber nella quale ti mettono lì cose normali (come la Dual SIM) come se fossero figate (lo scorso anno fu il caricatore wireless), però continuano a darti di meno. 

La beffa dei 25 fps: Apple, ti svegli? 

Vogliamo parlare di questo? Parliamo del fatto che questi soggettoni fanno le figate e poi non mettono ancora il settaggio dei frame per secondo europei? Sono un po’ stanco. Mi scuso con te per l’abbaglio preso martedì e ringrazio Ivan. Già che ci sono comincio a cercare un altro cellulare per lavorare. Vediamo se ci riesco, tanto sta per arrivare Luma Fusion per Android….

By | 2018-09-14T09:25:28+00:00 settembre 14th, 2018|News|0 Comments

About the Author:

Sono un papà single e un cronista di strada. E penso che l'elefante si mangi soltanto a pezzettini

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.