Navigation

Related Articles

Back to Latest Articles

Visualized: i nuovi linguaggi per il giornalismo


Francesco Facchini
Visualized: i nuovi linguaggi per il...

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” equal_height_columns=”no” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” parallax_speed=”0.3″ video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” overlay_opacity=”0.5″ border_style=”solid”][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ layout=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” center_content=”no” last=”no” min_height=”” hover_type=”none” link=””][fusion_text]

Giornalismo: questione di linguaggio.

Una volta era la carta e la parola, oggi è la visualizzazione e il 3D. Domani? Saranno gli oggetti intelligenti che ci parlano. Il giornalismo, se vuole rinnovarsi, deve sapere di pubblico e di linguaggi, non solo di notizie, di storie e inchieste. Chi legge, come te, questo blog, sa che parlo di linguaggio anche e soprattutto quando affronto tematiche inerenti il mio primo interesse professionale: il mobile journalism.

Per questo motivo tutto quello che rappresenta un nuovo possibile linguaggio di questa professione ha diritto di cittadinanza qui. Nei prossimi giorni, a Milano, si terrà il terzo capitolo europeo di Visualized. Di cosa si tratta? Di una conferenza evento internazionale sulle nuove tendenze e sui nuovi linguaggi tramite i quali si visualizzano i contenuti, specialmente sul web. Data journalism e visual journalism sono al centro di questi nuovi linguaggi con cui si dà consistenza al messaggio, sia esso una notizia o un approfondimento.

La comunicazione del futuro.

Gli speaker internazionali chiamati a questo evento condivideranno con i presenti i nuovi progetti e le nuove idee sui modi di far arrivare un contenuto al lettore o allo spettatore in maniera esperienziale, innovativa e qualitativa. In questa puntata milanese, in scena il 10 e 11 marzo al Base di Milano, in via Bergognone 34, si parlerà di data visualization, di design dell’interazione, di ambienti virtuali e di oggetti intelligenti e responsivi rispetto alle necessità informative della persona.

Sarà bello vedere e anche pensare al momento in cui le notizie, le inchieste, gli update e le necessità di conoscenza che abbiamo, usciranno dal display sul nostro frigorifero mentre facciamo colazione o dal visore di fianco allo specchio mentre ci trucchiamo. Saranno presenti anche altri esperimenti su nuovi mezzi di comunicazione mirata. Se vuoi delle informazioni sull’evento e sui suoi alfieri puoi guardare qui.

C’e un amico a Visualized.

C’è tutto quanto serve anche per prendere il biglietto. Consiglio spassionato: quando si parla dei futuri linguaggi con cui anche tu dovrai fare i conti, se lavori nel mondo dei contenuti che vanno da chi li fa a chi li legge, lungo qualsiasi binario, devi esserci. Se puoi. Tra gli speaker anche Matteo Moretti, amico e membro del gruppo Italian Mojo. Il suo sito è letteralmente meraviglioso: gustatelo qui.

Ps: la foto è uno screenshot del sito di Matteo cui chiedo venia per il furto e do il credit. Se non vuoi che lo faccia vedere fammelo sapere, Matteo, che ne metto un’altra. Però quel tuo cv così particolare è molto molto bello.

[/fusion_text][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

Show Comments (0)

Comments

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Related Articles

News

Apple ci prende in giro (e io mi sono fatto fregare)

Apple Event: il lato B della messa laica di Cupertino Questa mattina parto per Amsterdam a scoprire le novità di IBC 2018 e sono stato svegliato da una brutta sorpresa. L’amico...

Posted on by Francesco Facchini
News

Mojo book: the first italian handbook is born

E' uscito il manuale di mobile journalism di Nico Piro ed Enrico Farro. Un volume da avere.

Posted on by Francesco Facchini