Navigation

Related Articles

Back to Latest Articles

Podcast: un’esperienza da vivere


Francesco Facchini
Podcast: un’esperienza da vivere

Sto rifacendo completamente la mia parte podcast e ho interrotto tutti gli esperimenti per iniziare un viaggio fatto di voci con voi.

Sono un giornalista e nasco dalla radio, l’unico medium che non ha conosciuto la grave crisi avuta negli ultimi tempi dai media tradizionali. L’audio è sempre rimasto un mezzo di comunicazione diretto e franco, cui le persone si affezionano e al quale si rivolgono per un’interazione dal tempo lungo. Tutto quello che stiamo vivendo nel mondo dei media, specialmente mobile, fa capire che andiamo verso un’era in cui la voce avrà la meglio su tutte le altre forme di creazione di un messaggio. Per fare il mio lavoro devo fare esperienza prima di tutti gli altri sui mezzi di comunicazione che stanno crescendo. Il podcast è il primo fra questi.

Il passato.

Sono uno che impara facendo e così è stato anche con il podcasting. Il mio podcast “The Mobile Side” è stato sentito da circa 7 mila persone. Non è tanto. Mi ha fatto nascere e crescere nel flusso di lavoro e nella creazione di contenuti. Ho imparato a concepire un progetto, una narrativa, uno spunto. Ho fatto molti errori. Ho scritto molti passaggi di quel podcast in modo istintuale, talentuoso, ma poco disciplinato. È stata una bella esperienza che mi ha permesso di andare sul terreno a lavorare su questo tipo di medium. Adesso è ora di cambiare, infatti ho deciso di chiudere il mio TMS.

Il nuovo progetto

Il mio nuovo podcast si chiamerà Smartphone Revolution e sarà un podcast su tutto quello che si può fare di buono con il proprio telefonino per la propria vita o per il proprio lavoro. Io in fondo questo faccio: insegno, uso, consiglio, progetto, elaboro contenuti, strategie, flussi di lavoro che creano processi i quali producono risultati attraverso lo smartphone. D’altronde sono ormai centinaia le persone che, lungo la strada di questi anni, mi hanno chiesto le cose più svariate su questo oggetto di lavoro e di vita, tanto che ci sto scrivendo un libro. Mi è venuto, quindi, spontaneo elaborare questo pensiero e questo progetto. Sarà Smartphone Revolution, tutto quanto (di buono) si può fare con un telefonino.

Il mondo delle aziende.

Il podcast per le aziende è uno strumento potentissimo. Smartphone Revolution lo farà capire molto bene. Riflessioni, novità, review, audio tutorial, interviste, viaggi, visioni, provocazioni: su Smartphone Revolution troverai tutto questo e molto altro. Con un occhio particolare al mondo dell’imprenditoria per quella sua voglia di raccontarsi che sta emergendo. Le possibilità di uso dello strumento podcast nelle aziende saranno esplorate a fondo, con l’idea di fornire contenuti utili e di interesse per gli ascoltatori.

Poi spero di avere tante domande cui rispondere, tante domande da parte vostra. Fai questo nuovo viaggio con me? Lo spero, io intanto preparo la valigia.

Un importante aggiornamento

29 ottobre 2019. Ho molto riflettuto sul nome di questo podcast e pensavo in modo chiaro che dovesse essere Smartphone Revolution. Tuttavia non è così, perché deve raccontare la mia figura digitale e professionale per intero. Per cui ho scelto un altro percorso. Il podcast su cui sto lavorando si chiamerà Sharingdaddy Show. Perché io sono questo, un papà e un lavoratore che cerca di migliorare la sua vita con un aggeggio: lo smartphone. Stay tuned.

Show Comments (0)

Comments

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Related Articles

News

Il furto della privacy? Lo permettiamo ogni giorno dal telefono

Furto della privacy e dei dati: glielo permettiamo noi. Ti sembra una cosa strana? Guarda, ti consiglio di darti una letta a questo pezzo, una guardata al video e di prendere...

Posted on by Francesco Facchini
mobile content creation

“The smartphone is the pen of our time”

My study trip to London turned out to be full of suggestions. It gave me a sea of good ideas for teaching training courses and for my wealth of professional knowledge. Traveling...

Posted on by Francesco Facchini