Sharingdaddy ha cambiato casa: ecco il nuovo sito


Francesco Facchini
Sharingdaddy ha cambiato casa: ecco il nuovo...

[fusion_builder_container hundred_percent=”no” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” overlay_color=”” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” padding_top=”” padding_bottom=”” padding_left=”” padding_right=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ layout=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” center_content=”no” last=”no” min_height=”” hover_type=”none” link=””][fusion_text]

Sharingdaddy ha traslocato.

Ti sarai chiesto, se frequenti le colonne di questo sito, come mai due progetti diversi come quello sul mobile journalism e quello sul racconto della genitorialità maschile fossero sotto lo stesso tetto. Beh, Sharingdaddy e Italianmojo sono due parti di me e io sono Francesco Facchini. Questo è il motivo, questa è la ragione che mi sono sempre dato. Però i tempi sono cambiati, però la mia vita è diventata nuova, ha preso altre strade è diventata aperta, chiara, riconoscibile e forse, per qualcuno, anche importante.

La casa della semplicità e del sorriso.

Il progetto Sharingdaddy è il progetto di un papà single che vuole essere utile, che vuole regalare sorrisi e che vuole raccontare le sue esperienze, sperando siano utili a qualcuno. Forse l’inizio è stato anche terapeutico, forse ho scritto per guarire dal momento più tragico che la vita mi abbia finora presentato. Riconosco che Sharingdaddy sia stato anche un appoggio e una medicina, un rifugio e un manifesto di quello che vorrei essere come padre e che, sicuramente, non sono. Ora gli ho dato una nuova casa e, su questo blog, vedrai convergere tutto verso la mia attività professionale. Il motivo? Semplice: voglio che Sharingdaddy diventi un progetto utile, accessibile a tutti, vicino ai papà single, ma anche alle mamme. Completamente indipendente dalla mia vita professionale. Così, anche per capire come sono davvero come blogger puro.

Il sito con la chat incorporata.

Ma alla fin fine di cosa sto parlando? Sto parlando del sito www.sharingdaddy.it, il nuovo sito del mio racconto di papà single che soppianterà la categoria di questo menù che ho finora dedicato alle mie esperienze da papi single blogger. Ho fatto questo passo con mezzi molto limitati, ma nel template che ho usato c’è una cosa che, a mio avviso, è veramente molto carina. Di cosa sto parlando? Di un pop up che si apre ogni volta che vai sul sito e con il quale puoi chattare direttamente con me. Insomma, la mia nuova casa ha la porta aperta. Ci puoi entrare quando vuoi.

Spero, quindi, di vederti presto comparire a casa nuova, perché la chiacchiera è sempre possibile e l’ascolto è sempre acceso. Se ti fa piacere diffondi questa piccola novità, di a qualche amico che il posto dove puoi trovare sharingdaddy è cambiato. Il progetto, quindi, va avanti e sarà sempre di più quello di un papà utile, ecologico, impreciso, contento, contagioso, anche incazzoso, qualche volta, ma soprattutto intento a scoprire e a far scoprire (con le sue incursioni nella vita digitale) quanto può essere brutto, ma soprattutto bello, il web.

[/fusion_text][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

Show Comments (0)

Comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Articles

Sharingdaddy

Appello di Sharingdaddy: tu mi dai una bici, io la racconto

Sharingdaddy lancia la sfida. Sei un produttore di bici? Io, Sharingdaddy, Ti lancio una sfida. Tu mi dai un velocipede, io racconto com’è la vita pedalando sul tuo...

Posted on by Francesco Facchini
Sharingdaddy

#sharingdaddy: gli strumenti indispensabili del papà che ce la fa

LA PAURA, AMICA MIA E TUA.  Il viaggio di #sharingdaddy è appena cominciato. Ci vogliono strumenti, mezzi, conoscenze, forza, salute, concentrazione. Ci vuole voglia di imparare e...

Posted on by Francesco Facchini