Navigation

Related Articles

Back to Latest Articles

Hashtag our stories sta diventando grande


Francesco Facchini
Hashtag our stories sta diventando grande

Format, missione, visione, anche business. Hashtag our stories sta diventando grande.

Nel mio recente viaggio a Londra ho avuto l’occasione di parlare con uno dei team leader del format Hashtag our Stories che il pluripremiato giornalista Yusuf Omar sta portando avanti dalla fine del 2017 con risultati di enorme valore. Ho fatto due chiacchiere con Andy Burgess, videoaker e storyteller che si è unito al gruppo qualche tempo fa, nella seconda parte del 2018, per dare potenza al montaggio verticale del quale è un autentico mago.

La crescita del fenomeno Hos

Mi incuriosisce molto la crescita del fenomeno Hashtag our Stories, perché sono un tifoso di questo grande esperimento di innovazione del linguaggio giornalistico, perché ho una sincera ammirazione per Yusuf e per sua moglie e perché credo che questo format liquido sia uno dei pochi messaggi dirompenti che ho visto in questo periodo nei media visuali. Hos ha incontrato un partner stabile in Snapchat che ne ha aiutato la formazione e probabilmente lo sta facendo ancora, in cambio di uno splendido show che i ragazzi stanno tenendo a suon di snap sul social del fantasmino. Centocinquantamila dollari per cominciare a crescere e insediarsi negli Stati Uniti, dopo il primo round di finanziamenti che la start up di Yusuf aveva ricevuto da un incubatore di start up a Durban, in Sudafrica.

Non solo venture capital, ma molto altro.

E’ interessante vedere come si sta sviluppando Hashtag our Stories, aldilà del classico ricorso al Venture Capital. Yusuf e i suoi sostengono la loro azione con un grande messaggio sociale, andando ai quattro angoli del pianeta a insegnare mobile journalism a comunità che hanno bisogno di far sentire la loro voce, oltre ogni ragionamento economico. Il tutto animato dai principi del giornalismo costruttivo che aiuta queste comunità raccontando le loro storie con prospettive positive e trovando soluzioni a problemi.

Per questo valore Hos, questa l’abbreviazione di Hashtag our Stories, non si rivolge al mercato finanziario, ma viene valutato dal mondo delle donazioni come una ONG quale in realtà è. Attraverso il racconto da più prospettive, infatti, Hos regala consapevolezza a questi mondi aprendoli al miglioramento. Per questo crea un valore economico che va sostenuto. Ecco, quindi la chiacchierata fatta con Andy a Londra per farmi raccontare il momento del team e del format.

Show Comments (0)

Comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Articles

audio

Microfoni per smartphone: le soluzioni più classiche

Prendere un buon audio con lo smartphone non è mai stato così facile e pulito. Vuoi sapere come? Ecco alcune soluzioni, classiche e stabili, con alcuni ragguagli tecnici che ti...

Posted on by Francesco Facchini
hardware

Flash storage per telefonino: la salvezza del mojo

Flash storage: prima la definizione. Spetta, non te ne andare. Prima ti dico cosa è il flash storage e a cosa serve. Poi parliamo della sua grande importanza per il lavoro in...

Posted on by Francesco Facchini