Navigation

Related Articles

Back to Latest Articles

Prendere l’audio da mixer o da radiomicrofono: ecco come si fa


Francesco Facchini
Prendere l’audio da mixer o da...

Prendere l’audio da un mixer con lo smartphone: non è un’impresa.

Dico spesso nei miei corsi: il 90% di un buon video è l’audio. In questo blog hai, molto probabilmente, visto riferimenti a microfoni per smartphone (come questo) o sentito parlare, in generale, di hardware per la registrazione dell’audio con il telefonino o il tablet. Il mondo del mobile journalism, però, non si limita a questo e regala anche la possibilità di prendere l’audio da un mixer o da un radio microfono normale. Se pensi che sia un’impresa ti sbagli, ma devi comunque stare attento a quello che fai. Ecco perché…

Ti manca solo un oggetto.

Già, non ti manca molto. Ti manca solo un oggetto per creare l’interazione giusta tra una fonte audio che esce con un cavo xrl e il tuo telefono che ha un jack 3,5 oppure, addirittura una lightning. L’oggetto che ti manca è un pre-amplificatore, che per prendere l’audio da un xrl è un apparecchio determinante. Il segnale che arriva da quei cavi, infatti, è amplificato e va ridirezionato verso la ricezione audio del device che usi.

Il migliore su piazza è senza dubbio l’ultimo nato della IK Multimedia, sto parlando dell’ IRig Pre Hd, una device che regola molto fedelmente l’entrata dell’audio nel telefono e che dispone della phantom, del controllo del gain e di un sistema a led che cambia colore se va in distorsione. Per farti vedere i facilissimi passaggi di montaggio e farti capire la resa e la differenza del suono, davvero notevole, ho fatto una breve diretta ieri sulla fan page che puoi vedere qui sotto. I procedimenti ci sono tutti e la resa è ottimale e adeguatamente controllata (e controllabile).

Un piccolo consiglio ulteriore.

Per prendere l’audio da mixer è un’operazione che fai molto spesso se sei un giornalista che fa news e deve andare a una conferenza stampa. Ascolta uno stupido, come diceva mio padre: ti serve anche questo qui, un signor cavo molto lungo. Con questo sarà affrontabile il posizionamento in qualsiasi sala più vicino al tavolo della conferenza stampa rispetto agli altri colleghi, magari laterale o magari seduto in prima fila tenendo il telefono basso per non impallare i colleghi.

 

 

 

Show Comments (0)

Comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Articles

Mobile Journalism

Mojocon 2017: svelate le date ufficiali

Mojocon, il paradiso dei malati di mojo. Quando Glen Mulcahy, gran guru del gruppo di mojo che frequento, ha postato il tweet della data di Mojocon, urla di giubilo si sono levate...

Posted on by Francesco Facchini
Mobile Journalism

#sharingjournalism: twitter forse muore, ma al cronista serve

QUESTO SOCIAL PUZZA DI MORTO. Da alcune ore l’hashtag #savetwitter campeggia tra i trend topics. Potrebbe facilmente essere una psicosi (o forse la verità o forse...

Posted on by Francesco Facchini