Social Network

Creare contenuti: sui social network cambia tutto

Creare contenuti sembra facile, ma lo è sempre di meno.

Penso che succederanno presto delle cose sui social network. Delle cose importanti. Penso che succederanno molte cose nel mondo di coloro che sanno creare contenuti e che molti fra coloro che creano fuffa verrano smascherati. Finalmente verrebbe da dire.

I cambiamenti in atto.

Specialmente durante questa estate del 2021 guardo le reti sociali e i miei account con un’attenzione ancora maggiore. L’evoluzione che stanno avendo i social è di quelle che cambiano per sempre il mondo e il modo. Leggo ancora contenuti di pancia, estremi, violenti, aggressivi, mediocri. Vedo sempre più netto il rantolare della gente catturata dalla moda del momento e dal trend del momento. Però vedo anche altro. Sento il terrore di chi sta cominciando a capire che fare contenuti pieni del vuoto e del nulla cosmico, rutti buoni solo per ravanare un click, è un esercizio che sta per finire.

Creare contenuti e creare esperienze

I social network stanno diventando posti dell’esperienza virtuale, dello scambio, del business. Quindi devono diventare luoghi dove il contenuto deve essere pieno di valore non vuoto di mediocrità.

E qui per molti cascherà l’asino.

Tanti tanti personaggi, ma tanti proprio, cadranno come pere. Finalmente chi non riuscirà a confrontarsi con la qualità del contenuto comincerà a usare sempre meno parole. Comincerà a essere sopraffatto dal silenzio. Da quel momento in poi ricomincerai a sentire quelli che sono stati sommersi dal rumore del nulla. Quelli che sanno davvero come usare la scatola magica che si chiama contenuto.

Sopravviveranno solo quelli, quelli che sanno mantenere la promessa di darti valore quando vai a trovarli sul loro account. Sono quelli che non solo sanno creare contenuti, ma sanno anche sviluppare delle esperienze che incidano. Il contenuto di oggi e di domani, infatti, non dovrà toccarti solo per le informazioni che ti dà, ma anche per come ti fa sentire poco prima che tu inizi a goderne e poco dopo.

Creare contenuti e il cimitero degli elefanti

Che bello. Non vedo l’ora di capire chi resterà nei miei account a dire cose di valore e chi verrà portato via…

A proposito. Per fare contenuti di valore ci voglio i produttori di contenuti di valore. Ce ne sono molti, ma ancora non li vedi. Sono ancora dietro il commento di qualche no vax o dietro qualche rigurgito di populismo.

Sono coloro che scrivono, postano video, audio o foto facendoti nascere dentro sensazioni come l”aspettativa, la curiosità, la voglia, anche prima della loro prima parola o del loro primo frame. Poi, dentro i loro testi, trovi le risposte che cerchi o le cose che non ti aspetti. Insomma apri il regalo e c’è qualcosa di bello, di utile, di inaspettato, di nuovo. Infine, dopo il contenuto c’è la piccola sensazione spiacevole che il contenuto sia finito e che devi aspettare il prossimo.

Resterà vivo chi mantiene tutte queste promesse. Gli altri si appoggeranno su un fianco e cominceranno ad affollare il cimitero degli elefanti del contenuto basato sul nulla.

Creare contenuti: ti chiedo un favore

Abbiamo bisogno tutti di buoni contenuti. Se ti va, segnalami gli account social che pensi valga la pena visitare. Fallo qui sotto nei commenti o sotto i post sui miei social che parlano di questo. Scambiarsi un po’ di bei posti dove si trovano cose belle e utili da leggere, da vedere o da sentire potrebbe essere una bella cosa. Non credi?

Sono un papà single e un cronista di strada. E penso che l'elefante si mangi soltanto a pezzettini

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.