social network

Social network e il momento del valore

Sui social network, in questo periodo, stanno succedendo molte cose.

La mutazione di questi strumenti di connessione tra le persone, i social network, appare evidente. Si è manifestata tra risvolti politici, problemi di mercato, attacco delle istituzioni che non ne accettano più la pervasività e modificazione dell’esperienza (come succede su Clubhouse che a mio avviso non è un social network). Se ne sono accorti in molti, ma non si è ancora riflettuto abbastanza su come cambiarne l’interpretazione. Abbiamo bisogno di un nuovo modo di stare sui social network. Un modo che abbia valore. Toccabile.

I social sono parte della tua catena del valore

Sui social si è capito che cominciano a contare meno i numeri. Stanno scomparendo i like, si stanno modificando le notifiche, stanno cambiando i rapporti con i fan. In più modi le varie Facebook e compagnia stanno valutando evoluzioni che cambino, lentamente e inesorabilmente, il loro business. Ne parla anche Repubblica qui. Proprio in questo momento, quindi, serve un nuovo modo per interpretarli, per renderli utili a quello che stai facendo. Questi strumenti non sono più mezzi pubblicitari, possono essere leve per aumentare il tuo valore o per creare format di prodotti e servizi immateriali che creino ulteriore ricchezza per te. Come? Beh, con l’esperienza, con il contenuto, con la condivisione della conoscenza verso il tuo pubblico. Perfino con la conversazione con il tuo cliente per sapere come sta e cosa desidera davvero da te: ecco come le reti sociali possono essere parte della tua catena del valore.

Adesso ti conviene lavorarci

I social cominciano a essere una piattaforma su cui lavorare. A questo proposito sto pensando, assieme ad alcuni colleghi, di creare un team di professionisti che aiuti non solo la presenza online e onsocial dei clienti, ma anche la creazione di valore grazie a questi strumenti. Come Smartphone Evolution crea consapevolezza nell’uso dello smartphone, così i miei prossimi studi e progetti dovranno creare capacità nel cliente di sfruttare i social network per creare nuove opportunità di arricchire (realmente) il suo percorso digitale.

Francesco Facchini

Sono un papà single e un cronista di strada. E penso che l'elefante si mangi soltanto a pezzettini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.